Crea sito

 

 

Miti e fatti sul conflitto Arabo-Israeliano

 

 

Sul conflitto arabo-israeliano circolano migliaia di miti, cioè fatti inventati e verità distorte. Esistono diversi tipi di miti, ci sono quelli storici, quelli che vengono inventati in occasione di ogni conflitto, quelli che si basano su foto e video falsificati, ecc. Particolarmente numerosi sono i miti che circolano su internet, che finiscono addirittura per essere ripresi da giornalisti e politici europei.
Non è possibile riportare tutti i miti, perché sono migliaia e ne viene inventato uno ogni settimana in una situazione di normalità, mentre in caso di conflitto aumentano esponenzialmente. Pertanto, si riporteranno alcuni tra i miti che hanno più influenzato l'opinione pubblica ed i media.

Cliccando sul titolo delle vari tipologie dei miti, si verrà portati all'articolo dove vengono confrontati con i fatti.

 

Miti da confutare
 

 

Miti e fatti: Le radici d'Israele


03.a. "Gli Ebrei non hanno titolo alla terra che chiamano Israele"

 

03.b. "La Palestina e' sempre stata un paese arabo"

 

03.c. "La Dichiarazione Balfour non ha dato agli Ebrei il diritto ad una patria in Palestina"

 

03.d. "La 'posizione tradizionale' degli Arabi in Palestina e' stata messa a repentaglio dall'insediamento ebraico"

 

03.e. "Il Sionismo e' razzismo"

 

03.f. "I Sionisti avrebbero potuto scegliere un'altra contrada in luogo della Palestina"

 

03.g. "Perfino Herzl aveva proposto l'Uganda come lo stato ebraico in luogo della Palestina"

 

03.h. "Tutti gli Arabi si sono opposti alla Dichiarazione Balfour, considerandola un tradimento dei loro diritti"

 

03.i. "I Sionisti non hanno fatto sforzo alcuno per stipulare un compromesso con gli Arabi"

 

03.j. "I Sionisti sono stati lo strumento coloniale dell'Imperialismo occidentale"

 

03.k. "Nel carteggio Hussein-MacMahon gli Inglesi avevano promesso agli Arabi l'indipendenza"

 

03.l. "Gli Arabi hanno combattuto per la libertà nella Prima e nella Seconda Guerra Mondiale"

 

 

Miti e fatti: Il periodo del mandato

 

04.a. "I Britannici hanno aiutato gli Ebrei a far sloggiare la popolazione araba nativa della Palestina"

 

04.b. "I Britannici hanno permesso agli Ebrei di dilagare in Palestina mentre l'immigrazione araba era strettamente controllata"

 

04.c. "I Britannici hanno cambiato la loro politica dopo la Seconda Guerra Mondiale per consentire ai superstiti dell'Olocausto di stabilirsi in Palestina"

 

04.d. "Con la crescita della popolazione ebraica in Palestina, e' peggiorata la sorte degli Arabi palestinesi"

 

04.e. "Gli Ebrei hanno rubato la terra araba" 04.f. "I Britannici hanno aiutato i Palestinesi a convivere pacificamente con gli Ebrei"

 

04.g. "Il Mufti non era antisemita"

 

 04.h. "L'Irgun ha fatto saltare in aria l'Albergo Re Davide all'interno di una campagna di terrore contro i civili"

 

 

Miti e fatti: La spartizione

 

05.a. "Le Nazioni Unite hanno spartito la Palestina in modo ingiusto".

 

05.b. "Il piano di spartizione ha dato agli Ebrei gran parte della terra, e tutta quella coltivabile".

 

05.c. "Israele ha usurpato tutta la Palestina nel 1948".


05.d. "Agli Arabi palestinesi non e' mai stato offerto uno stato e perciò a loro e' stato negato il diritto all'autodeterminazione".


05.e. "La maggioranza della popolazione della Palestina era araba; perciò si sarebbe dovuto creare uno stato arabo unitario".


05.f. "Gli Arabi erano preparati a far compromessi per evitare spargimenti di sangue".

 

05.g. "L'Unione Sovietica si e' vigorosamente opposta alla spartizione".

 


Miti e fatti: La guerra del 1948

 


06.a. "Gli Ebrei hanno cominciato la prima guerra contro gli Arabi"

 

06.b. "Il Piano Bernadotte Plan fu un'alternativa praticabile alla spartizione"

 

06.c. "Gli Stati Uniti sono stati l'unica nazione ad aver criticato l'attacco arabo ad Israele"

 

06.d. "E' stato il sostegno occidentale ad Israele a permettere agli Ebrei di conquistare la Palestina"

 

06.e. "Il boicottaggio economico arabo ad Israele e' stato imposto dopo la guerra del 1948"

 


Miti e fatti: Verso Suez

 

01. "I governi arabi erano pronti ad accettare Israele dopo la Guerra del 1948"

 

02. "L'attacco militare israeliano non era stato provocato"

 

03. "Israele e' stato usato da Francia e Gran Bretagna per promuovere i loro interessi imperialistici"

 

04. "Durante il conflitto di Suez fu evidente il cieco appoggio degli Stati Uniti ad Israele"

 


Miti e fatti: La Guerra dei Sei Giorni del 1967

 

01. "I Governi arabi erano pronti ad accettare Israele dopo la Guerra di Suez".

 

02. "L'attacco militare israeliano non era stato provocato".

 

03. "Nasser aveva il diritto di chiudere gli Stretti di Tiran alle navi israeliane".

 

04. "Gli Stati Uniti hanno aiutato Israele a sconfiggere gli Arabi in sei giorni".

 

05. "Israele attaccò la Giordania per catturare Gerusalemme".

 

06. "Israele non avrebbe dovuto attaccare per primo".

 

07. "Israele vide i territori che catturò come terre conquistate ora parte d'Israele e non ebbe intenzione di negoziarne la restituzione".

 

08. "Israele espulse dei pacifici paesani arabi dalla Cisgiordania ed ha impedito loro di tornare dopo la guerra".

 

09. "Israele ha imposto restrizioni irragionevoli ai Palestinesi in Cisgiordania, a Gaza ed a Gerusalemme Est".

 

10. "Durante la Guerra del 1967, Israele ha attaccato deliberatamente la nave americana Liberty".

 


Miti e fatti: Tra le guerre

 

01. "Dopo la Guerra del 1967 Israele rifiutò di trattare un accordo con gli Arabi".


02. "Secondo la Risoluzione 242 del Consiglio di Sicurezza, l'acquisizione di territori grazie alla Guerra del 1967 e' inammissibile".


03. "La Risoluzione 242 chiaramente impone ad Israele di ritornare ai confini precedenti al 1967".


04. "La Risoluzione 242 riconosce un diritto palestinese all'autodeterminazione".


05. "Gli stati Arabi e l'OLP hanno accettato la Risoluzione 242, mentre Israele l'ha rifiutata".


06. "I Palestinesi erano disposti a trattare un accordo dopo la Guerra dei Sei Giorni".

 


Miti e fatti: La guerra d'attrito 1967-1970

 

01. "Israele fu il responsabile della Guerra d'Attrito".

 

02. "L'Egitto terminò la Guerra d'Attrito e cercò un qualche accomodamento con Israele, solo per vedere tali iniziative disprezzate da Gerusalemme".


03. "L'Egitto espresse ripetutamente la disponibilità di iniziare i negoziati di pace con Israele tra il 1971 ed il 1973. Il rifiuto israeliano di queste iniziative portò alla Guerra del Kippur".

 


Miti e fatti: La Guerra del Kippur del 1973

 

01. "Israele fu il responsabile della Guerra del 1973"

 

02. "Il Presidente egiziano Anwar Sadat aveva acconsentito alle proposte di pace USA e non cercava la guerra"

 

03. "L'Egitto e la Siria furono gli unici stati arabi coinvolti nella Guerra del 1973"

 

04. "Israele maltrattò i soldati arabi catturati nella Guerra del 1973"

 

05. "Le truppe israeliane rasero deliberatamente al suolo con i bulldozer e l'esplosivo l'intera città di Kuneitra prima di ritirarsi dall'area nel Giugno 1974"

 


Miti e fatti: I confini

 

01. "La creazione dello Stato d'Israele nel 1948 ha cambiato gli assetti politici e di confine tra stati indipendenti che sono esistiti per secoli".
 

02. "Israele e' stato fin dalla creazione uno stato espansionista".
 

03. "Israele ha sempre cercato di conquistare le terre arabe che si estendono dal Nilo all'Eufrate. C'e' perfino una mappa appesa alla Knesset che lo dimostra".
 

04. "La Cisgiordania e' parte della Giordania".
 

05. "Israele ha preso le alture del Golan in una guerra di aggressione".
 

06. "Israele non ha necessità strategica di mantenere il controllo militare sulle alture del Golan. L'adesione siriana al cessate il fuoco sul Golan prova che Israele non correrebbe pericolo a restituire quel territorio".
 

07. "Israele ha rifiutato di offrire un qualsiasi compromesso sulle alture del Golan, mentre la Siria era disposta a barattare la terra con la pace".
 

08. "Israele ha annesso illegalmente le alture del Golan nel 1981, violando il diritto internazionale e la risoluzione ONU numero 242".
 

09. "Israele può ritirarsi dalla Cisgiordania con problemi appena maggiori che nel caso del Sinai".
 

10. "La Guerra del Golfo prova che la richiesta israeliana di confini difendibili e' irrealistica in un'epoca di missili balistici e bombardieri a grande raggio capaci di attraversare vaste regioni in pochi minuti".
 

11. "Israele "occupa" la Cisgiordania".

 


Miti e fatti: Israele ed il Libano

 

01. "Israele non può sostenere che la sua invasione del Libano del 1982, lanciata contro un'OLP male equipaggiata, sia stata una guerra difensiva".

 

02. "L'OLP non era una vera minaccia per Israele. Quando Israele attaccò, l'OLP stava osservando un accordo di cessate il fuoco già da un anno".

 

03. "L'OLP trattava i Libanesi con dignità e rispetto".

 

04. "L'invasione israeliana del Libano ha provocato 10.000 morti e 600.000 senzatetto nel Libano meridionale".

 

05. "L'OLP era disposta a lasciare Beirut nell'estate del 1982 per proteggere la popolazione civile da ulteriori attacchi, ma Israele rese questo impossibile".

 

06. "Israele fu responsabile per il massacro di migliaia di profughi palestinesi innocenti a Sabra e Shatila".

 

07. "Le invasioni del Libano del 1978 e del 1982 e la prosecuzione dell'occupazione del territorio libanese sono la prova delle intenzioni aggressive d'Israele".

 

08. "Israele non ha ancora soddisfatto la richiesta dell'ONU di ritirarsi completamente dal Libano a causa dell'occupazione illegale delle fattorie di Shebaa".

 

09. "Israele ha lanciato un attacco non provocato alle forze di pace ONU in Libano".

 

10. "La Siria e' stata una forza di stabilità e bontà nel Libano. Ne ha sempre rispettato sovranità ed indipendenza".

 

11. "La Siria ha fatto tutto quel che poteva per impedire ai terroristi libanesi di mettere a repentaglio la pace nella regione".

 

12. "La Siria e' intervenuta in Libano solo perché le fu chiesto dalla Lega Araba".

 

13. "Israele rifiuta di rilasciare i prigionieri che cattura, mentre i Siriani ed i Libanesi rilasciano immediatamente i soldati che catturano".

 

14. "Il rapimento da parte d'Israele dello Sceicco Abdul Karim Obeid nel 1989 ha prolungato la crisi degli ostaggi. Ed ha pure provocato la morte del Tenente Colonnello William Higgins, un ostaggio che sarebbe stato poi ucciso dai suoi carcerieri per rappresaglia".

 

15. "Gli attacchi israeliani contro il Libano dimostrano l'aggressività israeliana e la sua determinazione ad occupare il territorio libanese".

 


Miti e fatti: Le Guerre del Golfo

 

14.a. "La Guerra del Golfo del 1991 fu combattuta per Israele"


14.b. "Il basso profilo d'Israele nella Guerra del Golfo mostra che esso non ha importanza strategica per gli USA"


14.c. "Israele ha guadagnato dalla Guerra del Golfo senza pagare alcun prezzo"


14.d. "Israele non ha fatto nulla per proteggere i Palestinesi dagli attacchi degli Scud"

 

14.e. "L'Iraq non è mai stato una minaccia per Israele"


14.f. "Saddam Hussein non ha mai avuto interesse ad acquisire armi nucleari"


14.g. "L'OLP è stata neutrale durante la Guerra del Golfo" 14.h. "La Guerra del Golfo ha dimostrato che gli stati arabi hanno bisogno di più armi americane"

 

14.i. "L'Iraq ha smesso di essere una minaccia per Israele dopo la Guerra del Golfo del 1991"

 

14.j. "Gli Ebrei americani hanno indotto gli Stati Uniti ad entrare in guerra contro l'Iraq nel 2003 per aiutare Israele"

 


Miti e fatti: Le Nazioni Unite

 

15.a. "Le Nazioni Unite hanno da molto tempo giocato un ruolo costruttivo negli affari medio-orientali. La sua tradizione di imparzialità ed equilibrio la rende un forum ideale per comporre la controversia arabo-israeliana".

15.b. "I Palestinesi non hanno voce all'ONU".

15.c. "Israele gode dei medesimi diritti di tutti gli altri membri delle Nazioni Unite".

15.d. "Le Nazioni Unite e le istituzioni ad esse affiliate criticano le politiche israeliane, ma non attaccano mai gli Ebrei e non si impegnano mai in retorica antisemita".

15.e. "L'abrogazione del 1991 della risoluzione che diffamava il Sionismo prova che l'ONU non ha più preconcetti contro Israele".

15.f. "Anche se l'Assemblea Generale è prevenuta, il Consiglio di Sicurezza è sempre stato equilibrato nel suo modo di trattare il Medio Oriente".

15.g. "Gli Stati Uniti hanno sempre sostenuto Israele all'ONU e si può sempre contare su di loro perché diano il veto ad ogni risoluzione critica.

15.h. "Gli alleati arabi dell'America d'abitudine sostengono le posizioni USA all'ONU".

15.i. "Israele, non implementando le risoluzioni ONU, viola il diritto internazionale"
.

 

 

Miti e fatti: I Profughi

 

16.a. "Un milione di Palestinesi è stato espulso da Israele tra il 1947 ed il 1949".

16.b. "Gli Ebrei chiarirono fin dall'inizio che non avevano alcuna intenzione di vivere in pace con i loro vicini arabi".

16.c. "Gli Ebrei hanno creato il problema dei profughi espellendo i Palestinesi".

16.d. "L'invasione araba ha fatto poco danno agli Arabi palestinesi".

16.e. "I capi arabi non hanno mai incoraggiato i Palestinesi a fuggire".

16.f. "Gli Arabi palestinesi sono dovuti fuggire per non essere massacrati come era accaduto ai pacifici abitanti di Deir Yassin".

16.g. "Israele si è rifiutato di consentire ai Palestinesi di tornare alle loro case in modo che gli Ebrei potessero rubare i loro beni".

16.h. "Le risoluzioni dell'ONU chiedono ad Israele di rimpatriare tutti i profughi palestinesi".

16.i. "Israele ha bloccato i negoziati della Commissione di Conciliazione sulla Palestina".

16.j. "I Palestinesi che volevano tornare a casa non erano un pericolo per la sicurezza d'Israele".

16.k. "I profughi palestinesi sono stati ignorati da un mondo noncurante".

16.l. "I Paesi arabi hanno fornito gran parte dei fondi per l'aiuto ai profughi palestinesi".

16.m. "I Paesi arabi hanno sempre dato il benvenuto ai Palestinesi ed hanno fatto del loro meglio per risistemarli".

16.n. "Milioni di Palestinesi sono confinati in squallidi campi profughi".

16.o. "Israele ha costretto i profughi palestinesi a rimanere nei campi della Striscia di Gaza".

16.p. "I profughi sono sempre stati rimpatriati, soltanto ai Palestinesi è stato impedito di tornare a casa".

16.q. "Se i profughi palestinesi fossero stati rimpatriati, il conflitto arabo-israeliano sarebbe potuto terminare".

16.r. "Israele ha espulso altri Palestinesi nel 1967".

16.s. "L'UNRWA è un'organizzazione puramente umanitaria che non ha responsabilità alcuna per il terrore e l'istigazione che nascono nei campi profughi".

 


Miti e fatti: Il trattamento degli Ebrei nei paesi arabo-islamici

 

17.a. "Gli arabi non possono essere antisemiti essendo semiti essi stessi"

17.b. "Le moderne nazioni arabe sono solo anti-israeliane e non sono mai state anti-ebraiche"

17.c. "Gli Ebrei vissuti nei paesi islamici furono trattati correttamente dagli arabi"

17.d. "Essendo 'Popolo del Libro', Ebrei e cristiani sono protetti dalla legge islamica"

17.e. "Le scuole musulmane negli Stati Uniti insegnano la tolleranza nei confronti dell'Ebraismo e delle altre fedi, e promuovono la coesistenza con Israele"

 

Miti e fatti: Il trattamento degli Ebrei nei paesi arabo-islamici - la situazione attuale

 

17.f. La situazione attuale

 


Miti e fatti: I diritti umani nei paesi arabi

 

18.a. "I governi arabi affermano di garantire i diritti umani di base ai loro cittadini"


18.b. "I diritti delle donne sono attualmente protetti nel mondo arabo"

 

18.c. "La libertà per i palestinesi nell'Autorità palestinese include anche il diritto di vendere terre agli Ebrei"
 


Miti e fatti: I diritti umani in Israele e nei Territori

 

19.a. "Israele compie discriminazioni a danno dei suoi cittadini arabi".

19.b. "Israele compie discriminazioni a danno degli Arabi israeliani impedendo loro di comprare la terra".

19.c. "Gli Arabi Israeliani subiscono discriminazioni nel mondo del lavoro".

19.d. "Gli Arabi nelle prigioni israeliane sono torturati, pestati ed uccisi".

19.e. "Israele usa la detenzione amministrativa per imprigionare degli Arabi pacifici senza processo".

19.f. "Israele ha a lungo cercato di denegare i diritti politici ai residenti della Cisgiordania e di Gaza".

19.g. "Israele sta rubando l'acqua dagli Arabi nei Territori. Israele consente agli Ebrei di scavar pozzi, ma lo impedisce agli Arabi".

19.h. "Il modo in cui Israele usa le deportazioni viola la Quarta Convenzione di Ginevra".

19.i. "Il trattamento israeliano dei Palestinesi è simile al trattamento dei Neri nel Sudafrica dell'Apartheid".

19.j. "Le nazioni dell'Africa nera hanno interrotto le relazioni con Israele a causa delle sue politiche razziste verso i Palestinesi".

19.k. "Israele sta perseguendo una politica di genocidio verso i Palestinesi paragonabile al trattamento nazista degli Ebrei".

19.l. "Le politiche israeliane nei territori hanno provocato una crisi umanitaria fra i Palestinesi".

19.m. "Le lagnanze israeliane sui terroristi palestinesi nascosti tra i civili non sono che un tentativo di giustificare il loro uccidere persone innocenti".

 


Miti e fatti: Le rivolte dei Palestinesi - le intifade

 

20.01. "L'Intifada è stata una rivolta spontanea, prodotta soltanto dall'ira araba per le atrocità israeliane".

20.02. "L'Intifada costituiva resistenza passiva. Al peggio, non ha significato niente di più che dei bimbi che lanciavano pietre contro soldati pesantemente armati".

20.03. "La copertura mediatica dell'Intifada è stata onesta ed equilibrata".

20.04. "L'OLP non ha avuto alcun ruolo nel fomentare la violenza nell'Intifada".

20.05. "I Palestinesi morti nell'Intifada sono stati uccisi tutti dagli Israeliani".

20.06. "Israele ha chiuso le scuole della Cisgiordania durante l'Intifada per privare i Palestinesi dell'istruzione".

20.07. "L'erompere della violenza nel tardo 2000, chiamato dagli Arabi 'l'Intifada di Al-Aksa', fu provocato dalla visita di Ariel Sharon al Monte del Tempio".

20.08. "Una manciata di Israeliani sono stati uccisi nella rivolta, mentre migliaia di Palestinesi innocenti sono stati assassinati dalle truppe israeliane".

20.09. "La violenza è una reazione comprensibile e legittima alle politiche israeliane".

20.10. "La rivolta di Al-Aksa è stata portata avanti solo nei territori contesi, e non ha impatto nell'Israele proprio".

 

 

Miti e fatti: Le rivolte dei Palestinesi - la difesa di Israele

 

20.11. "Israele usa della forza esagerata per rispondere a bimbi che non fanno che scagliar pietre".

20.13. "L'uccisione di un figlio protetto dal padre, mostrata in TV, mostra che Israele non esita ad uccidere bimbi palestinesi innocenti".

20.14. "Israele usa proiettili di gomma per mutilare ed uccidere Palestinesi disarmati".

20.16. "L'uso da parte di Israele dei caccia F-16 esemplifica l'uso sproporzionato della forza impiegata da Israele contro degli innocenti civili palestinesi".

20.22. "La politica israeliana di assassinare i terroristi palestinesi è immorale e controproducente".

20.23. "Israele ammazza indiscriminatamente terroristi e civili palestinesi".

20.24. "L'uso da parte d'Israele di armi di fabbricazione americana in rappresaglie contro i Palestinesi è illegale".

20.27. "Israele impedisce alle ambulanze palestinesi di portare i palestinesi malati e feriti in ospedale".

20.29. "Israele ha chiuso tre colleges nell'Autorità Palestinese nel Gennaio 2003 per punire ed umiliare i Palestinesi".

20.30. "Israele usa i posti di blocco per negare i diritti dei Palestinesi ed umiliarli".

20.31. "Le lamentele d'Israele sui terroristi palestinesi che si nascondono tra i civili non sono che uno sforzo di giustificare il loro uccidere persone innocenti".

 

 

Miti e fatti:  Le rivolte dei Palestinesi - l'autorità palestinese

 

20.12. "L'Autorità Palestinese sta cercando di prevenire la violenza arrestando i terroristi e confiscando le armi illegali".

20.15. "Il Rapporto Mitchell rese chiaro che la politica israeliana degli insediamenti è altrettanto da biasimare per il fallimento del processo di pace quanto la violenza palestinese, e che un congelamento degli insediamenti è indispensabile per por fine alla violenza".

20.17. "Arafat non può controllare i radicali palestinesi".

20.18. "Israele ha sempre rifiutato di prendere qualsiasi passo per calmare la situazione, ed i suoi continui attacchi hanno provocato la violenza palestinese".

20.19. "Israele non ha giustificazioni per trattenere le tasse dovute all'Autorità Palestinese".

20.20. "I Palestinesi attaccano le forze israeliana in spontanee esplosioni di frustrazione".

20.21. "I Palestinesi hanno osservato il cessate-il-fuoco negoziato dal Direttore della CIA George Tenet".

20.25. "Israele ha perpetrato un massacro nel campo profughi di Jenin nell'Aprile 2002".

20.26. "Israele si è opposto ad un'indagine da parte delle Nazioni Unite perché voleva celare i crimini che aveva commesso a Jenin".

20.27. "Israele impedisce alle ambulanze palestinesi di portare i palestinesi malati e feriti in ospedale".

20.29. "Israele ha chiuso tre college nell'Autorità Palestinese nel Gennaio 2003 per punire ed umiliare i Palestinesi".

20.32. "Le donne palestinesi stanno entrando nei ranghi dei bombaroli suicidi solo perché impegnate a 'liberare' la Palestina".
 


Miti e fatti:  Gerusalemme - arabi e religione

 

21.a. "Gerusalemme è una città araba"

 

21.h. "Sotto la legge israeliana, è stata limitata la libertà religiosa a Gerusalemme"

 

21.i. "Israele nega l'accesso libero ai cristiani e ai musulmani ai luoghi sacri"

 

21.l. ”La politica israeliana incoraggia gli attacchi dei fanatici ebrei contro gli abitanti musulmani e cristiani e i loro luoghi sacri".

 

21.m. "Israele ha ristretto i diritti politici ai palestinesi arabi a Gerusalemme"

 

21.p. "Il trasferimento nell'Aprile del 1990 di 20 famiglie ebraiche nell'ospizio di St. John - un palazzo nel quartiere cristiano di Gerusalemme, collocato vicino alla Chiesa del S. Sepolcro - è un esempio dell'intento Israeliano di cacciare i non ebrei dalle loro parti di città."

 

21.q. "In un attacco non provocato, la polizia israeliana ha ucciso 17 fedeli arabi sul monte del tempio nel 1990"

 

21.s. "Il Monte del Tempio è sempre stato un luogo sacro musulmano e l'ebraismo non ha legami con questo luogo"

 

21.t. "Israele non dovrebbe poter controllare il monte del Tempio perché nega ai musulmani l'accesso ai loro luoghi sacri"

 

21.u. "I palestinesi sono stati attenti nel conservare i resti archeologici del monte del Tempio"

 

21.v. "Quando Israele ha scavato il tunnel del Muro Occidentale, ha minacciato l'integrità del Monte del Tempio e della moschea di AlAksa,perciò è stato condannato dal consiglio di sicurezza dell' ONU"

 

21.x. "Israele ha tentato di bruciare la moschea di Al-Aksa nel 1969"

 

 

Miti e fatti:  Gerusalemme - aspetti politici e territoriali

 

21.b. "Non è necessario che Gerusalemme sia la capitale d'Israele"

 

21.c. "Gli arabi volevano accettare l'internazionalizzazione di Gerusalemme. Gli Ebrei si sono opposti all'idea. A causa della loro intransigenza, oggi Israele occupa illegalmente l'intera città"

 

21.d. "La Giordania ha accettato l'internazionalizzazione"

 

21.e. "Dal 1948 al 1967, la Giordania ha assicurato la libertà di culto per tutte le religioni a Gerusalemme"

 

21.f. "La Giordania ha salvaguardato i luoghi sacri ebraici"

 

21.g. "La Giordania si è adoperata per migliorare le condizioni nella Gerusalemme Est araba. Al contrario, le autorità israeliane hanno abbattuto coi bulldozer centinaia di case arabe in quella parte della città, lasciando molti residenti arabi senza casa"

 

21.n. "Secondo la risoluzione ONU 242, Gerusalemme Est è considerata 'territorio occupato'. L'annessione di Gerusalemme da parte di Israele è quindi una violazione a tale risoluzione"

 

21.o. "Gerusalemme Est dovrebbe far parte di uno stato palestinese perché tutti i suoi abitanti sono arabi palestinesi e nessun ebreo ha mai vissuto lì"

 

21.r. "Gli USA non credono che Gerusalemme debba essere la capitale unita d'Israele"

 

21.z. "L'internazionalizzazione è la soluzione migliore per risolvere il conflitto sulle rivendicazioni su Gerusalemme"

 


Miti e fatti: La politica mediorientale americana - gli aspetti politici


22.01. "La creazione d'Israele è stata solo il risultato delle pressioni americane"

22.02. "Gli Stati Uniti hanno preferito Israele agli Arabi nel 1948 a causa delle pressioni della Lobby Ebraica"

22.03. "La maggior parte degli Americani si oppone ad una stretta relazione degli USA con Israele"

22.04. "La politica USA è sempre stata ostile agli Arabi"

22.05. "Sin dal 1948 gli USA hanno sostenuto Israele automaticamente"

22.06. "Gli USA hanno sempre dato armi ad Israele per essere certi che avesse un margine qualitativo sugli Arabi"

22.10. "Israele si vanta di essere la quarta potenza del mondo, quindi non ha certo bisogno dell'aiuto militare americano"

22.13. "Non si è mai creduto che Israele avesse un qualche valore strategico per gli Stati Uniti"

22.16. "Il reclutamento di Jonathan Pollard come spia contro gli Stati Uniti dimostra che Israele opera a danno degli interessi americani"

22.20. "Gli Stati Uniti ed Israele non hanno nulla in comune"

22.27. "I sostenitori d'Israele tentano di azzittire i critici etichettandoli come antisemiti"

 

 

Miti e fatti: La politica mediorientale americana - gli aspetti economici

 

22.07. "L'aiuto americano in Medio Oriente è sempre stato unilaterale, con gli Arabi che non prendono praticamente nulla"

22.08. "Gli USA hanno sempre dato ad Israele miliardi di dollari a fondo perduto"

22.09. "Israele continua a chiedere un mucchio di aiuti economici sebbene esso sia ora un paese ricco che di aiuto non ha più bisogno"

22.11. "L'aiuto militare americano sussidia l'industria bellica israeliana a spese di quella americana"

22.12. "Le malleverie usa hanno dato ad Israele miliardi di dollari dei contribuenti americani usati per costruire insediamenti in Cisgiordania ed a Gaza per ospitare gli Ebrei sovietici"

22.14. "Gli Israeliani vivono comodamente grazie all'aiuto americano, e non vedono motivo per riformare il sistema economico del loro paese"

22.15. "Israele prende misure protezionistiche che ostacolano il commercio americano"

22.17. "Israele ha raggirato gli USA convincendoli a vendere armi all'Iran in cambio degli ostaggi, ed ha aiutato a dirottare i profitti verso i Contras."

22.18. "La dipendenza americana dal petrolio arabo è diminuita nel corso degli anni"

22.19. "Le principali compagnie petrolifere americane non prendono mai posizione sul conflitto arabo-israeliano"

 

22.26. "Le università americane dovrebbero disinvestire dalle compagnie che fanno affari in Israele per costringerlo a por fine all''occupazione' ed agli abusi nei diritti umani"

 

 

Miti e fatti: Gli USA, l'11 settembre ed Israele

 

22.21. "Il sostegno dell'America ad Israele è la ragione per cui i terroristi hanno attaccato il World Trade Center ed il Pentagono l'11 Settembre 2001"

22.22. "Il dirottamento di quattro aerei di linea in un solo giorno, l'11 Settembre, è stato un atto terroristico senza precedenti"

22.23. "I gruppi come Hizballah, Jihad Islamica, Hamas e l'FPLP dovrebbero essere esclusi dalla guerra USA al terrorismo perché sono combattenti per la libertà e non terroristi"

22.24. "Il Mossad d'Israele ha compiuto il bombardamento del World Trade Center per suscitare odio americano verso gli Arabi"

22.25. "Mohammad Atta, il terrorista che ha mandato l'aereo contro il World Trade Center, fece saltare un autobus in Israele nel 1986. All'epoca Israele arrestò, processò, condannò, imprigionò Atta, ma fu convinto dagli USA a rilasciarlo come parte dell'accordo di pace di Oslo"

 


Miti e fatti: Gli insediamenti

 

24.a. "Israele non ha diritto di risiedere in Cisgiordania. Gli insediamenti israeliani sono illegali."


24.b. "Gli insediamenti sono un ostacolo per la pace"


24.c. "La Convenzione di Ginevra proibisce la costruzione di insediamenti ebraici nei territori occupati"


24.d. "Israele ha insediato provocatoriamente gli Ebrei prevalentemente nelle città arabe, e ha stabilito così tanti elementi che il compromesso territoriale non è più possibile."
 

24.e. "Israele deve evacuare tutti gli insediamenti ebraici prima che si possa realizzare un accordo di pace coi palestinesi"
 

24.f. "A Camp David, durante la presidenza di Jimmy Carter, Israele ha accettato di fermare la costruzione degli insediamenti per cinque anni. Durante i mesi, Israele ha violato gli accordi, instaurando nuovi insediamenti in Cisgiordania."
 

24.g. "Il contributo finanziario americano fornisce ad Israele miliardi di dollari provenienti dai contribuenti americani che sono stati usati per costruire insediamenti in Cisgiordania e nella striscia di Gaza per dare alloggio agli Ebrei sovietici."
 

24.h. "Israele non ha diritto di costruire le case in Har Homa perché è parte della Gerusalemme Est araba ed è quindi un altro progetto di insediamenti che impedisce la pace"
 

24.i. "Il rapporto Mitchell ha chiarito che la politica di insediamenti israeliana va considerata come causa del crollo del processo di pace tanto quanto la violenza palestinese, e che un congelamento degli insediamenti è necessario per arrestare le violenze."
 

24.l. "Chiunque difenda gli insediamenti razionalizza la perpetua occupazione del popolo palestinese e della sua terra"
 

24.m. "Gli accordi di pace che Israele ha firmato con i palestinesi proibiscono l'attività di insediamento"
 

24.n. "La Croce Rossa ha dichiarato che gli insediamenti israeliani sono un crimine di guerra"

 


Miti e fatti: L'equilibrio degli armamenti

 

25.a. "La minaccia israeliana e il ritiro dell'offerta degli Stati Uniti di costruire la diga di Aswan condusse l'Egitto a cercare armi dall'Unione Sovietica nel 1955. Questo ha cominciato la corsa alle armi in Medio Oriente."

 

25.b. "Gli stati arabi hanno dovuto mantenere il ritmo della corsa alle armi condotta da Israele"

 

25.c. "Israele è militarmente superiore ai suoi vicini arabi in ogni area ed ha i mezzi per mantenere i suoi confini qualitativi senza aiuto dell'esterno"

 

25.d. "La sconfitta dell'Iraq nella Guerra del Golfo assicura che Israele affronterà solo la Siria in qualunque altro conflitto futuro. Altri coinvolgimenti da parte araba avranno poca influenza"

 

25.e. "La vendita degli USA di armi all'Arabia Saudita ha ridotto la necessità per le truppe americane di difendere il golfo persico. Queste armi non costituiscono alcuna minaccia per Israele."

 

25.f. "Israele rifiuta di firmare il trattato di non proliferazione nucleare per nascondere il suo arsenale nucleare, di conseguenza terrorizza i suoi vicini"

 

25.g. "Il controllo di armi nel Medio Oriente resterà impossibile fintanto che Israele si rifiuta di rinunciare alle sue armi nucleari."

 


Miti e fatti: I media e la copertura mediatica

 

26.a. "La copertura della stampa relativa ad Israele è proporzionale alla sua importanza negli affari mondiali"

26.b. "Israele riceve così tanta attenzione perché è l'unico paese del Medio Oriente che incide sugli interessi statunitensi"

26.c. "La copertura dei media occidentali relativa al mondo arabo è uguale a quella relativa ad Israele"

26.d. "La copertura mediatica nel mondo arabo è obiettiva"

26.f. "I media lasciano maggior spazio di manovra ad Israele perché è un alleato degli USA"

26.g. "Israele non giustifica così tanta attenzione perché non è uno degli alleati americani"

26.h. "Israele ottiene una copertura mediatica favorevole perché gli ebrei americani controllano i media è hanno una sproporzionata influenza politica"
 

 

Miti e fatti:  L'attendibilità e l'imparzialità dei media

 

26.e. "I giornalisti che si occupano del medio oriente sono guidati dalla ricerca della verità"

26.i. "Gli ufficiali arabi dicono ai giornalisti occidentali le stesse cose che dicono ai loro popoli"

26.l. "I giornalisti sono molto esperti della storia mediorientale e quindi possono contestualizzare correttamente gli eventi correnti"

26.m. "I media illustrano propriamente il pericolo che gli israeliani devono affrontare proveniente dai palestinesi "

26.n. "La copertura mediatica dell'intifada è stata equilibrata e corretta"

26.o. "Israele non può negare la verità delle foto che illustrano i suoi abusi"

26.p. "La stampa non fa apologie dei terroristi"

26.q. "L'autorità palestinese non pone alcuna restrizione ai giornalisti stranieri"

26.r. "Al-jazeera è la CNN araba e fornisce al mondo arabo una fonte obiettiva di notizie"

26.s. "I media esaminano attentamente le affermazioni palestinesi prima di pubblicarle"

 

 

 

Le verità sul medio oriente

oltre la propaganda antisemita

http://veromedioriente.altervista.org